logo

Una produzione 100% Cinque Quinti

Crescita.

Il 2020 per noi di Cinque Quinti ha segnato un passo importante, che definiremmo cruciale. Vi avevamo comunicato, poco prima dell’inizio della vendemmia 2020 dell’inserimento nel nostro team di un nuovo membro, l’enologo Dario Aceto. Ora finalmente possiamo raccontarvi cosa è accaduto da allora… una produzione di vino nostra al 100%, in una cantina completamente gestita da noi!

Indipendenza.

Lo abbiamo desiderato fin dall’inizio, ma sapevamo di essere alle prime armi del campo della produzione di vino e così nei i primi tempi abbiamo deciso di affidarci a mani esperte che ci hanno introdotto a questo mondo così complesso e speciale, supportandoci nei primi anni di avvio. La scorsa estate ci siamo sentiti pronti per il salto e dopo aver trovato il luogo dove iniziare questo nuovo viaggio, ci siamo adoperati per riattivarlo.

Finalmente una cantina nostra, gestita al 100% da noi. Difficoltà? Tante. Soddisfazione? Beh non vediamo l’ora di presentarvi questa nuova annata, e sarete voi a darci il vostro responso.

Foto di Andrea De Amici

Novità.

Dalla Barbera, al Grignolino, dall’Arneis allo Chardonnay, finalmente con le mani in… vasca! Possiamo direi che il nostro enologo non ha avuto vita facile durante questa prima vendemmia in casa Cinque Quinti, ma manca poco a stappare la nuova produzione.

Il primo anno non poteva però non portare con sé una novità: vi presentiamo quindi “el Fòl”, in etichetta nera.

Un progetto innovativo che, prendendo esempio dalle molteplici personalità ed abilità del giullare, ci ha portato a stravolgere le regole del gioco. Con le nostre migliori varietà di uve diamo vita ad una produzione unica e limitata, che ogni anno cambierà. Abbiamo deciso di iniziare da una selezione di uve che ci hanno incantato per il loro profumo e la loro energia. Curiosi?

Stiamo organizzando una presentazione in sede, speriamo di cuore di poterla poi realizzare con tutti voi!

Lavorazioni.

Stiamo impariamo nuovi processi ad attività che abbiamo immortalato in alcuni scatti e video durante questa prima stagione di lavoro in autonomia. Con il tempo riusciremo a raccontarvi meglio i diversi procedimenti. Crediamo siano molto interessanti e fondamentali per capire cosa sta davvero dietro a quei calici che tanto amiamo sulle nostre tavole.

Le idee per il futuro sono già molte e proprio in questi giorni stiamo organizzando il piano di vinificazione per il 2021.

Un passo dopo l’altro, un’etichetta dopo l’altra, questo progetto, che tanto amiamo, si fa sempre più concreto.

Foto di Andrea De Amici

Foto in copertina di Sara Ferrara.

Comments are closed.

[]